Via delle Repubbliche Marinare, 495 - 80146 Napoli

+39 333 19 47 001

Ciuccio con il miele…Si o no?

Il ciuccio è senza dubbio un oggetto quasi “salvifico” per molti genitori e bambini e le curiosità che lo riguardano sono molte. Facciamo un pò di chiarezza.


Il ciuccio può essere utilizzato dai nostri amati neonati, senza nessuna preoccupazione. Il bambino, usando il ciuccio, si rilassa come quando è attaccato al seno della mamma.
Il ciuccio deve essere però tolto entro i 18/24 mesi di vita del  bambino. Oltre questo periodo il suo utilizzo può influenzare la crescita scheletrica della mandibola e della mascella dando vita a delle vere e proprie malocclusioni.

Stesso effetto potrebbe essere dato dalla suzione del pollice, creando un palato stretto e profondo.

 

E il miele? E lo zucchero? ASSOLUTAMENTE NO!

Care mamme, qualunque sostanza zuccherina è assolutamente bandita dal ciuccio del vostro bambino. Questa pratica può causare, con un’altissima probabilità, carie destruenti sui denti di latte dell’arcata superiore.
Il tutto peggiora in maniera esponenziale se il bimbo si addormenta con il ciuccio bagnato di miele, questo perché i batteri, presenti naturalmente in tutte le bocche, avrebbero modo di rifocillarsi indisturbati del prezioso miele e fare un bel pò di danni.

E se cade per terra?

Molte mamme, istintivamente, puliscono il ciuccio del proprio bambino con la propria saliva, mettendolo in bocca prima di darlo al neonato. Anche questa pratica non è consigliabile; in questa modo, infatti, passate i vostri batteri nella bocca del vostro piccino. Assicuratevi quindi di avere una bocca sempre pulita, sia professionalmente, con visite periodiche dal vostro dentista di fiducia, che con lo spazzolino.

 

Se avete domande da porgere o altre curiosità da chiedere riguardo a questo o altri argomenti non esitate a contattarmi.

Alla prossima.

Dott. Leonardo Miceli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *