Cookie Policy

Via delle Repubbliche Marinare, 495 - 80146 Napoli

+39 333 19 47 001

Orario di Apertura

Lun-Mar-Mer: 9:00 13:00 Lun-Gio: 15:00 19:00 Sab: 9:00 13:00 Ven-Dom: Chiuso

Appuntamenti

Il tuo sorriso perfetto è a portata di click!

Denti scheggiati: cosa fare?

Avere un sorriso perfetto è uno dei sogni più comuni di tutti noi. Spesso però a seguito di traumi o di altre cause l’integrità dei nostri denti viene compromessa e di conseguenza anche l’estetica. Andiamo a vedere quali sono le cause più frequenti dei denti scheggiati, i sintomi ed i rimedi che potranno donarci un sorriso smagliante.

Denti scheggiati: cause

I denti scheggiati sono un evento molto ricorrente e sono varie le ragioni per i quali possono danneggiarsi.

Tra le principali cause troviamo sicuramente :

  • bruxismo : ovvero la tendenza a serrare i denti in maniera molto forte, può causare lesioni ai denti. mal di testa molto forti e dolori mandibolari. I denti scheggiati da bruxismo diventano molto sensibili a causa dell’erosione dello smalto rendendoli persino doloranti. Il bruxismo è causato maggiormente dai disturbi del sonno : è proprio di notte che inconsciamente si digrignano i denti.
  • problemi di morso : se l’arcata superiore dei denti superiori e quella inferiore non si incontrano correttamente andrà a verificarsi un problema di morso, ovvero durante la masticazione i denti dovranno applicare una maggiore forza rischiando così facilmente di scheggiarsi.
  • traumi : se i denti subiscono un trauma accidentale come una caduta, un incidente d’auto ecc, un colpo preso in qualche sport con assenza di paradenti, chiaramente si andrà a verificare una lesione.

A seguire possiamo ricondurre ai denti scheggiati anche le carie e la masticazione di cibi molto duri.

Dente scheggiato : sintomi

A seguito di una incrinatura/frattura del dente i sintomi più comuni sono :

  • irritazione della gengiva circostante
  • gonfiore
  • dolore alla masticazione
  • ipersensibilità

Spesso però capita di avere un dente scheggiato senza dolore in quanto il trauma subito dal dente è stato di lieve entità. In questo caso è bene comunque non sottovalutare il problema ma correre ai ripari per evitare che continuando a masticarci su il dente possa riportare poi una frattura peggiore compromettendo così non solo la regolarità funzionalità di esso ma anche l’estetica del sorriso.

Denti scheggiati : i trattamenti utili

Il trattamento di un dente scheggiato dipenderà da vari fattori legati all’entità del problema e al tipo di frattura verificata. In primis qualora si avvertisse dolore verrà prima affidata una cura antinfiammatoria per poi procedere con i trattamenti.

Se la scheggiatura è molto lieve basterà una leggera levigatura. Per i casi più gravi il dentista interviene con altre tipologie di trattamento :

  • pasta per denti scheggiati : normalmente questo è il primissimo trattamento che il dentista va a fare. Consiste in un riempimento provvisorio dell’area colpita dalla frattura per dare un primo sollievo ed isolare la zona da trattare.
  • otturazione : con questa tecnica la cavità che si è creata per colpa della frattura viene riempita con del materiale dentario in modo da ripristinare la forma e la funzione del dente.

faccette dentali : il trattamento professionale per dente scheggiato per mezzo delle faccette dentali è valutato come il miglior alleato del sorriso. Si tratta di lamine di ceramica o materiale composito applicate sui denti naturali con lo scopo di correggere imperfezioni sia lievi che gravi dovute dalle fratture. Le faccette sono molto sottili (0.3 mm) per cui il trattamento viene definito mini-invasivo. Il dentista prenderà una prima impronta dei denti e la invierà al laboratorio e nel frattempo si andrà ad utilizzare una faccetta provvisoria. Una volta pronte le faccette permanenti verranno applicate ed avranno una durata di molti anni a patto di prendersene cura con un’ appropriata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiama Ora